Previous Image
Next Image
L’attuale Cassa Mutua Aziendale è nata con atto costitutivo del 6 dicembre 1968 a seguito dell’accordo fra le Organizzazioni Sindacali e l’allora Servizio Sanitario della “Società Terni per l’Industria e l’Elettricità S.p.A.” il quale, a fronte della trattenuta dei contributi di legge previsti per l’assistenza malattia, forniva l’assistenza sanitaria in forma diretta ed indiretta nei confronti del solo personale impiegatizio (in sostituzione dell’Istituto Nazionale Assistenza Malattia). Successivamente, con l’accordo sindacale del 1997, sono state estese al personale operaio ed ai dipendenti delle società partecipate le prestazioni sanitarie erogate dalla Cassa Mutua Aziendale.
Leggi tutto

Regolamento

3  CONTRIBUTI DOVUTI DAGLI ISCRITTI

3.1 Tutti i titolari di un rapporto di lavoro dipendente che si iscriveranno decorsi tre mesi dall’ assunzione dovranno corrispondere un contributo dell’1,5% calcolato sulla retribuzione lorda del mese precedente l’iscrizione moltiplicato per 24 mesi o per i mesi intercorsi dall assunzione se minori di 24, con un minimo fisso di € 182.

3.2 Il contributo a carico dell’iscritto è dovuto, per l’intero nucleo familiare, dalla data di iscrizione nella misura dell’1,50% della retribuzione globale annua lorda. Il versamento avviene mensilmente mediante trattenuta sulla retribuzione lorda mensile.

3.3 Il Consiglio di Amministrazione potrà richiedere per le prestazioni dirette del Centro Sanitario una contribuzione alla spesa correlata alla prestazione anche attraverso  “tickets” prepagati.

3.4 Il Consiglio di Amministrazione potrà inoltre richiedere contributi straordinari “una tantum” per il ripiano dei disavanzi annuali  per la parte di copertura degli iscritti (50% del disavanzo annuale), sulla base dell’andamento economico dei singoli esercizi.



Download Allegati
News Nuovo Medico Vinciguerra
News Chiusura Agosto 2018
News Chiusura 30 Aprile 2018